Sposo

Qual è la vera differenza tra papillon, plastron e cravatta?

17 Marzo 2020

Quando pensi al tuo Abito da Sposo non sai che direzione prendere? Pensi che potrebbe piacerti il papillon ma non sai se puoi indossarlo, se ti sta bene o magari non sei convinto, perché la Sposa ti immagina con la cravatta e non vuoi deluderla?

Sei stato abituato a vedere quasi sempre lo sposo con una cravatta larga o con un papillon enorme, che spesso non stavano bene a chi li indossava. Ti sei detto tante volte: io non mi sarei mai messo quell’abito lì…

Quando pensi al tuo Abito da Sposo non sai che direzione prendere? Pensi che potrebbe piacerti il papillon ma non sai se puoi indossarlo, se ti sta bene o magari non sei convinto, perché la Sposa ti immagina con la cravatta e non vuoi deluderla?

Sei stato abituato a vedere quasi sempre lo sposo con una cravatta larga o con un papillon enorme, che spesso non stavano bene a chi li indossava. Ti sei detto tante volte: io non mi sarei mai messo quell’abito lì…
Non è colpa tua se ti hanno fatto credere che l’accessorio da sposo non è solo il cravattone. C’è dell’altro, tanto altro da vedere, e sono soluzioni che puoi guardare e scoprirne di più.

La differenza tra cravatta, papillon e plastron in realtà c’è, ma la puoi vedere quando li indossi, perché sono 3 accessori totalmente diversi tra loro. Esiste, invece, il problema dello sposo, che non sceglie in base a cosa può stargli bene, ma in base alle regole di un abito pre-confezionato, già pronto/abbinato dallo stilista, che non può essere personalizzato. Risultato? Avrai un abito con gli accessori non adatti.

Quindi se quel completo di abito da sposo ha un papillon gigante e non ti sta bene, non puoi far nulla per cambiarlo. La soluzione di chi vende l’abito è proporti l’abito così come è creato, improvvisando magari con l’accessorio di un altro vestito. Peccato però che l’abito e gli accessori hanno tonalità diverse, e anche se scuri, ti assicuro che la differenza si vede.

Per prima cosa lascia le tue convinzioni e quelle di chi ti sta vicino a casa; ti consiglio di provare tutti e 3 gli accessori, cercando per ognuno, un abito che si adatti alla Tua forma, alla tua personalità e allo stile del matrimonio, tenendo conto sia dell’abito da sposa (anche se non l’hai visto puoi chiedere indicazioni sul genere alla tua fidanzata) Non scegliere l’abito solo in base all’accessorio e viceversa e soprattutto dopo averli provati, puoi approfondire i vari modelli dell’accessorio che sceglierai.

Ti faccio un esempio pratico: immagina di provare il papillon e ti sei piaciuto. Bene, ora prova anche le diverse forme di papillon, assicurati che quella grandezza sia giusta per te, per il tuo fisico. Se hai le spalle strette un papillon troppo grande non va bene per te. E così via anche per la cravatta e per il plastron.
Ti ricordo comunque che il Plastron viene usato su abiti più appariscenti, è una scelta più lussuosa, mentre la cravatta va indossata su giacche monopetto o a 2 bottoni, mentre il papillon (che prima si usava esclusivamente solo sullo smoking) può essere abbinato anche ad un completo con gilet. L’importante è che non sia mai bianco.

Arriverà il giorno del tuo matrimonio e ti assicuro che i tuoi invitati noteranno anche te e non solo la sposa.
Quando uno Sposo sceglie l’abito giusto in base a tutte le caratteristiche di cui ti ho scritto prima, il risultato non può che essere PERFETTO.
Commenta quest’articolo e dimmi quale accessorio immagini per il tuo matrimonio e soprattutto raccontami il perché…

No Comments

Leave a Reply