Come si fa per...

Come scegliere l’abito da sposa se sei formosa

1 Giugno 2020
abito-da-sposa-curvy

Le 3 domande da fare agli Atelier

Stai immaginando il tuo abito da sposa? Sei già convinta che sarà complicato trovare un abito da sposa tutto per te, di quelli belli, comodi e innovativi?

Qualcosa sta cambiando nel Mondo Sposa: si sente parlare spesso di abiti da sposa curvy, di numeri, misure.
Spesso queste collezioni sono indossate da ragazze molto formose, che non ti rappresentano affatto.

E normale che sia così, quando tutti usano la parola CURVY, ti ritrovi anche tu senza saperlo a definirti così, anche se questo aggettivo non ti si addice per nulla, perché tu sei formosa.

Cosa significa essere formosa? Si può essere formose e rientrare tranquillamente in una taglia 44/46, mentre definirsi curvy, significa essere su per giù almeno una taglia 48 e salire…

Se entri in un negozio qualsiasi per scegliere il tuo Abito ma non sai quali sono i tuoi punti deboli e i punti di forza rischi di ritrovarti con un abito, non adatto alle tue forme.

L’unica soluzione più veloce per scegliere un abito -secondo alcuni- è provare tutti i modelli visti on line.
Questo ti porterà a doverti accontentare nello scegliere modelli di vestiti nei quali dovrai adattarti TU e le tue forme.

Se vuoi evitare di commettere questo errore, ho preparato per te le 3 DOMANDE da fare agli ATELIER:

  1. Se ti sposi in una stagione calda ed hai un seno prosperoso prova la “scollatura a cuore con pettorina” e/o “scollatura a barca”.
    NB: (la scollatura sulla schiena NON dovrà essere troppo profonda e ricordati che dovresti indossare un reggiseno e le scollature profonde non lo consentono)
  2. Se sei almeno 1.65 e hai un fianco morbido ma la vita stretta chiedi di misurare un abito stile redingote. 
  3. Se hai fianchi generosi ed hai una 3° coppa A o B, prova un abito da sposa con corpino e gonna scivolata.
    NB: possibilmente per la gonna misura sia il tulle mano seta (qualità migliore ) con pochi strati e la gonna di chiffon e/o georgette.

4 Consigli al volo:

  • Ti ricordo, che se ti sposi all’aperto ad esempio una villa bucolica, prova prima il tulle (rigorosamente mano seta). É più adatto.
  • Se non ti piace l’effetto misura una gonna in chiffon. Evita la georgette o la seta pura perché sono molto delicate.
  • Se hai sia il seno che i fianchi generosi, evita le sirene, perché rischieresti di mettere molto in evidenza le tue forme. 
  • Prova abiti scivolati, morbidi, che allungano la figura e valorizzano il tuo corpo.

Quando sceglierai il tuo abito da sposa, guardandoti allo specchio, ti sentirai bene e non “strizzata” in un vestito non adatto a te.  Sarà infatti meraviglioso indossare un vestito bello ma anche comodo per  viverlo appieno, senza timori, solo così attirerai davvero l’attenzione dei tuoi invitati.

PS: Se l’articolo ti è piaciuto, ti consiglio di approfondire l’argomento in un altro post dove parlo della tanto famosa scollatura a cuore. 

Clicca sul pulsante qui sotto.

A presto,
Chiara

SCOLLATURA CON PETTORINA

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply